Image

Archive for Global Letter Campaign

Global Day of Action to Protect Yasuni – April 10

The Global Alliance joins Amazon Watch  and Bay Area Residents in calling for a Global Day of Action to Protect Yasuni and asking for your support by signing onto the letter being circulated by Yasunidos SF.

Save Yasuni World Action Day April 10, 2014

Send your organizational sign on to yasunidossf@gmail.com. They will be sending it to the Ecuadorian Consulate in LA this week. Yasunidos is currently collecting final signatures for the referendum to keep oil in the ground under Yasuni ITT and delivering them on Saturday.

For more info on the international campaign to defend Yasuni, check out:

http://amazonwatch.org/take-action/save-yasuni

http://amazonwatch.org/news/2014/0328-yasuni-depende-de-ti

Leila

Leila Salazar-López
Amazon Watch Program Director

Dear Friends,

We are a group of Bay Area residents working in solidarity with the grassroots group in Ecuador called Yasunidos.  As you may know, the Yasuni National Park in Ecuador—a region with the highest biodiversity on the planet—is under imminent threat of oil drilling.  Yasunidos is a growing (Ecuadorian) national movement to persuade the government of Pres. Rafael Correa to hold a referendum where the Ecuadorian people will decide whether or not to drill in the Yasuni ITT Region.  It is the last chance to halt oil drilling and time is of the essence.

Folks from Yasunidos have reached out to us asking concerned people and organizations to help put international pressure on the Correa adminstration this week—at the same time Yasunidos presents the signatures that they have collected (for the referendum) to the administration.

Therefore, we ask you for your support of the Yasunidos initiative by visiting the Yasunidos website, by signing their online petition, and most importantly, by signing on to a letter that we will email this week to the Ecuadorian Consulate in Los Angeles, CA.  Please find attached the letter–developed by a YASUNIDOS member.  Please let us know if your organization would like to sign on before Thursday, April 10th, the Global Day of Action to Protect the Yasuni.

We realize this is very short notice, but need to do everything we can to halt the drilling of the Yasuni.  Please let us know if you can support this effort.

In Solidarity with YASUNIDOS,

Malena Mayorga

Michael Borucke

Be Magnificent – From Redwood Wisdom

I bask in the

Energy created

By all the trees

in this Grove.

Surrounded by their love

And physical support,

I am able to BE

A magnificent tree.

In your life,

Create a network

Of support

Magnificence...from inside a redwood!

For one another,

So that you, too,

May grow

Into your own

Magnificence.

From Redwood Wisdom, by Judith Hurley Prosser

A gift to Robin and the Rights of Nature team in support of our Rio+20 intentions.

Thank you Judith!

Road to Rio+20 for Rights of Nature

The Global Alliance is planning to be an active, visible voice at Rio+20.  We need your support. We are looking to raise an additional $12,000 to fund our participation in Rio.

We invite you to listen to Robin’s 3 ½ minute video about our plans for Rio.


Youtube video at http://youtu.be/k3-_D6lgGaA

If you would like to make a tax deductible donation through the Global Alliance, click Donate Now or the “Donate Now Earth” icon in the upper right corner of the page. Thank you for your consideration, and if it is there for you, thank you for your financial support.

Why Rio+20? Why Now?
The United Nations and Member States have shown their hand for Rio+20 and beyond.  The course they are on will not get us to a sustainable future. In fact, scientists have assessed the results from the Durban UN COP 17 in December 2011 as putting us further on course for accelerated global warming.  It is up to us and Civil Society to set the course for a sustainable future.  We cannot wait for government to set the course.  We the People must do that now.

Our intention is to be a visible force both at the UN Rio+20 Earth Summit and the parallel Peoples’ Summit – speaking as a voice for our Earth Community.  The people and organizations we are connecting with are ready to re-chart the course.  The goal of our bold participation is to reset the trim tab to steer the course defining Rights of Nature, Rights of Mother Earth as the Foundation for Sustainability.

Global Alliance Events at Rio+20
The next Earth Summit Rio +20 — officially named the United Nations Conference on Sustainable Development — will be held in Rio de Janeiro, Brazil in June.  It takes place twenty years after the first historic summit in Rio in 1992. Over 50,000 accredited participants are expected to participate in what is anticipated to be the largest event in the history of the UN. The Peoples’ Summit organized by civil society will run in parallel to the formal UN Earth Summit in Rio.

The Global Alliance will co-host a set of events advocating Rights of Nature/Rights of Mother Earth including high profile Universal Declaration for Rights of Mother Earth signing events.  We are pleased to announce that the UN has confirmed our Rights of Nature: the Foundation for Sustainability  Dialogue and Signing Event for Sunday 17 June 2012 at 9:30am-11:00am in RioCentro, the main venue for the Rio+20 conference. We have also proposed a parallel event for the People’s Summit in Flammingo Park, the site of a similar civil society summit at the 1992 Earth Summit.  Panelists will include leading global advocates for Rights of Mother Earth/Rights of Nature. Among them are Dr. Vandana Shiva, Cormac Cullinan, Natailia Greene, Tom Goldtooth, Pablo Solon, Nnimmo Bassey, Linda Sheehan and Shannon Biggs.

We have a bold vision to deliver 1,000,000 signatures in support of Rights of Nature/Rights of Mother Earth at the Earth Summit.  Petitions are being signed around the world on every continent. In India, Vandana Shiva and Navdanya have gathered over 100,000 signatures.

Are you planning to be at Rio+20?  Watch for calendar updates at Rights of Nature Calendar for Rio+20 and join us! If you know of Rights of Nature/Rights of Mother Earth related events we should participate in and promote, please contact us at nature@theRightsofNature.org.

Rights of Nature Letter to President of Italy

LETTERA AL PRESIDENTE. VANDANA SHIVA IN INDIA, NOI IN ITALIA

13/04/2012 DavSa Presentazioni
http://dirittidellanaturaitalia.it/

Alla conferenza I Diritti della Natura di Alzano Lombardo del 30 marzo 2012, abbiamo raccolto oltre 150 firme per la lettera da inviare al Presidente della Repubblica Italiana, lettera scritta dalla nostra Francesca Mancini. Oggi apprendiamo che Vandana Shiva sta facendo la stessa cosa con il presidente della sua nazione, l’India (firmala qui), siamo felici di questo perché quando è stata a Bergamo, il 26 e 27 marzo, avevamo avuto modo di scambiare alcuni pensieri e sensazioni che ci accomunano. Vandana Shiva alla lettera ha premesso la Dichiarazione Universale dei Diritti della Madre Terra (leggila qui). La nostra lettera è la seguente, presto vi faremo avere un link dove poterla firmare. Intanto, potete leggerla, stamparla, diffonderla, insomma, farla vostra. E’ di tutti noi, per tutti noi e le altre creature che con noi vivono.

Alzano Lombardo, 30 marzo 2012

LA LETTERA AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA

Al Presidente della Repubblica Italiana

On.le Giorgio Napolitano

Palazzo del Quirinale

00187 ROMA

Eccellentissimo Signor Presidente,

a seguito del largo consenso che ha ottenuto il dibattito sui Diritti della Natura svoltosi il 30 marzo 2012 ad Alzano Lombardo (BG) – seguito da una proficua raccolta di firme – Le rivolgiamo questo appello urgente con il quale richiediamo il riconoscimento costituzionale dei diritti propri della Natura e della Terra.

E’ ormai dimostrato che l’esperimento dell’umanità di adottare uno stile di vita a spese della Natura ha fallito. La ragione prima di questo fallimento è che abbiamo messo l’importanza della nostra specie al di sopra di tutto il resto. Abbiamo erroneamente considerato la Terra, i suoi ecosistemi e la miriade dei suoi esseri viventi soltanto come nostre risorse, che hanno valore solo quando soddisfano i nostri bisogni e i nostri desideri.

La nostra Carta Costituzionale,soprattutto attraverso il suo silenzio in merito,si sottrae alla responsabilità di legittimare una minima protezione legale al mondo naturale di cui tutti – anche Lei, sig. Presidente – facciamo parte e da cui tutti dipendiamo.

I nostri dibattiti dottrinali e giurisprudenziali lo dimostrano: continuano a svolgersi intorno all’ampiezza della nozione di paesaggio contenuta nell’art. 9 della Costituzione e considerano la norma come avente “di mira unicamente i valori paesaggistici sotto il profilo dei quadri naturali che essi realizzano”, senza prendere in esame la Natura in quanto tale. Allo stesso modo, il termine ambiente, altrettanto dibattuto, nel nostro ordinamento è addirittura privo di una definizione giuridica. Questo rende il termine oggetto delle più disparate e fantasiose interpretazioni che – è questo il punto cruciale – mai considerano la Natura quale entità dal valore intrinseco e soggetto di diritti, non prevedendo politiche in grado di assicurare alle prossime generazioniun ambiente salubre ed ecologicamente in equilibrio.

La Dichiarazione dei Diritti di Madre Terra, presentata all’ONU nel 2010 – della quale siamo convinti Lei sia a conoscenza – si rivolge soprattutto ai singoli sistemi legali e di governo, invitandoli a riconoscere l’appartenenza di tutti alla comunità della Terra e a dichiarare, rispettare e difendere i diritti di tutti gli esseri, ecosistemi ed organismi viventi. Proprio come ha fatto l’Ecuador, primo Paese al mondo a dotarsi di articoli costituzionali specifici che prevedono diritti della Pachamama, la Madre Terra. La Bolivia si appresta a seguire l’esempio dell’Ecuador.

Ecco perché l’avvocato Mari Margil, che ha lavorato alla stesura della Costituzione dell’Ecuador, sarà per la prima volta in Italia,ospite d’eccezione all’incontro del 30 marzo a Bergamo, dove spiegherà come il cambiamento passa anche attraverso una revisione del linguaggio con il quale pensiamo alla protezione della Terra e delle sue risorse naturali e ad un ripensamento del diritto stesso.

Il Popolo italiano, come ha ultimamente dimostrato l’eclatante risultato del Referendum sull’Acqua, ha sentito, forse istintivamente,di riconoscere l’acqua come bene che appartiene alla Terra e non come strumento di potere in mano all’uomo, decidendo di difenderla in nome della sua stessa sopravvivenza.

Convinti di interpretare un sentire collettivo e soprattutto non condizionatoda alcuna ideologia di parte, ci sentiamo indovere di chiedere attraverso la Sua persona, al Governo insediatosi in questi ultimi mesi e al Parlamento di voler inserirenella Costituzione Italiana, specifici articoli che prevedano la Protezione dei Diritti della Natura. Soprattutto in vista dell’imminente Summit Internazionale del giugno 2012 “Rio+20”, l’Italia non può permettersi di sottrarsi al fondamentale compito di apportare il suo contributo e di condividere appieno i valori che – speriamo – la comunità internazionale sarà pronta a riconoscere e tutelare.

Siamo sicuri che solo attraverso tale riconoscimento potremo assicurare il mantenimento della vita sulla Terra.

RingraziandoLa anticipatamente per la Sua attenzione, porgiamo le nostre più vive cordialità restando in attesa di una Sua cortese risposta.

In fede

Read more http://dirittidellanaturaitalia.it/?p=76